L'accesso ad alcune aree è riservato, come per legge, ai soli operatori sanitari (medici, farmacisti e infermieri) tramite apposita registrazione dei loro dati e abilitazione tramite concessione di password.